Acqua

Stacks Image 11027
Testo e musica di Gianluca Gennari

Testo

Acqua che t'à pàset e t'à sa gìret an sö tè stèsa
Acqua che a vardàt t'à mà mèt tristèsa
Té che frà le bèle done t'à set sèmpre la püsé ècia

Mè starèse che a vardàt an finè's a la fine dal tò tèmp

Acqua che tàme màna t'à càschet zó dal ciel
Acqua che a sgurgù t'à pàset zó dal gargaròss
Té che all'impruìs t'à sàltet sö e ta m'à ègnet adòss

Té che t'à ma riconquìstet amò apò chèsta òlta

Acqua che t'à set esensìal e che t’à pòrtet éta
Acqua che t'à set bùna a mètem dulcèsa
Acqua che se stó mìa atènte t'à ma fet ciapà la cióca

Acqua, té che d'an minüt có l'ótre t'à fet fóra al mund antréc

Traduzione

Acqua che passi e ti arrotoli su te stessa
acqua che a guardarti mi metti tristezza
te che fra le belle donne sei sempre la più vecchia

io starei qui a guardarti fino alla fine del tuo tempo

acqua che come manna cadi dal cielo
acqua che a “sgorgoni” (grossi sorsi) scendi giù per la gola
tu che all’improvviso salti su e mi vieni addosso

te che mi riconquisti ancora anche questa volta

Acqua che sei essenziale e che porti la vita
acqua che sei capace a mettermi dolcezza
acqua che se non sto attento mi fai ubriacare

acqua, te che da un minuto con l’altro fai fuori il mondo intero
Stacks Image 11204